Archeologia. Tesori del Museo nazionale svizzero 



La sede zurighese del Museo nazionale svizzero espone nuovamente i pezzi forti della collezione archeologica. Nata alla fine dell’Ottocento, questa straordinaria collezione permette ai visitatori di ripercorrere i millenni, dal 100’000 a.C. all’800 d.C., ossia dal Paleolitico all’Alto Medioevo e offre, unica in Svizzera, una panoramica sull’archeologia di tutte le regioni del Paese.

I circa 400 reperti esposti comprendono una delle prime testimonianze artistiche in Svizzera, il bastone forato ornato d’incisioni che rappresentano cavalli allo stato brado, la coppa di Zurigo-Altstetten, il recipiente in oro dell’età del Bronzo più pesante rinvenuto in Europa occidentale, il tesoro di Erstfeld, che comprende una serie di collane e bracciali in oro, uno dei maggiori capolavori dell’oreficeria celtica, e ancora l’elmo rinvenuto a Villeneuve, appartenuto probabilmente a un nobile franco.

Queste affascinanti testimonianze della vita e della società antiche ci conducono in un viaggio straordinario sulle tracce dei nostri antenati.

- Flyer archeologia (PDF 2.2MB)


English info@snm.admin.ch Italiano Français